Bambini e colorare

Bambini E Colorare
Molti bambini amano disegnare, molti altri adorano colorare! Quest’ultima attività è più semplice e diretta e non espone i piccoli in condizione di sentirsi inadeguati se non riescono a fare un bel disegno.

Colorando i bambini possono liberare la propria immaginazione e questo può essere un primo passo verso il disegno. Colorare inoltre non richiede molto sforzo intellettuale e di conseguenza li rende più rilassati.

E’ molto importante spiegare ai più piccoli di colorare con calma e precisione, questo infatti li aiuterà ad abituarsi a fare le piccole cose bene e con attenzione.

Disegnare e colorare è anche un modo per il bambino di esprimere le sue paure, le ansie o i desideri, in sintesi quelle emozioni e sentimenti che con le parole non possono esprimere. E’ utile anche interpretare i disegni, cercando di commentarli, con l’autore per cercare di capire i motivi che lo hanno ispirato a realizzarli.

Non preoccupatevi troppo se usa il colore in maniera incoerente con la realtà: in pratica se colora un cane verde o un gatto blu.

Lasciate che i bambini esprimano la loro vivacità, la loro curiosità, il loro essere figli. Necessario un grembiule per colorare in modo sicuro e un ambiente adatto a “dipingere”: non devono colorare o dipingere sul divano, né sul letto o su tavoli pregiati, facendo così ci farebbero solo sentire ansiosi e la nostra ansia verrà trasmessa al piccolo “artista”.

Dove il bambino dipinge, a volte può capitare di trovare la tovaglia o il tavolo rovinato: parla con il “piccolo disordinato” e spingilo a fare più attenzione, ma senza arrabbiature; è importante non proibire al bambino di colorare facendogli fare altro. E’ sufficiente stendere un bel foglio di giornale tra il disegno e la tovaglia per evitare disastri. Esistono anche vari tipi di grembiuli, più o meno impermeabili, con i quali proteggere i vestiti dalle macchie colorate.

Bambini E Colori 2

Se i bambini utilizzano i pennarelli atossici hanno il vantaggio che non devono temperarli, come le matite colorate, e hanno un tratto molto chiaro e vivido (proprio come piace a loro), ma fate attenzione perché i pennarelli possono essere più pericolosi: vigilate affinché non mettano in bocca i cappucci di plastica. Alla fine controllate insieme che i pennarelli siano tutti chiusi, dureranno più a lungo e i vostri figli prenderanno questa buona abitudine fin dall’infanzia.

Bambini E Colori 3

Sia le matite colorate che i pennarelli sono venduti in scatole in cui non sono disposti in ordine casuale: ricordano un arcobaleno e può essere un gioco interessante metterli nello stesso ordine per imparare presto i toni del colore, i toni freddi e quelli caldi.

Ci sono colori che vengono utilizzati più di altri. Controlla se ha senso comprare solo quelli esauriti, piuttosto che una scatola nuova. Ci sono negozi specializzati che vendono colori singolarmente, un po’ costosi, ma sicuramente di ottima qualità e ancora meno costosi di una nuova scatola.

Puoi stampare a tuo figlio i disegni che trovi su questo sito, prova a stampare due disegni identici e colorateli insieme, scambiatevi consigli sui colori da usare, stimolalo ad aggiungere altri elementi al disegno di base, fagli i complimenti per il risultato e così via.

Bambini E Colori 4

Infine, se il bambino trascorre molto tempo a colorare, prova a fargli disegnare ciò che vuole colorare, magari copiando, del resto la regola principale per imparare a disegnare è copiare!


Guarda anche: